Pubblicato il 6 commenti

Sensazioni immortali

Articolo 468

Una mia vecchia grande passione è stata quella di scrivere lettere sulla carta con la penna stilografica … Era un rito quasi giornaliero, una cosa veramente speciale, come pure acquistare il francobollo dal tabaccaio ed affidare tutte le confidenze alla cassetta delle lettere. E quale gioia, quale emozione vedere arrivare il postino !! Ora tutto è cambiato : si scrive con il computer ed ormai anche questo fa parte delle storia … ma l’emozione di ricevere un email è sempre molto grande …

Sono rimasto sorpreso e commosso per tutti i vostri gentili ringraziamenti dopo che avete ricevuto la busta con i tanto desiderati schemi di Natale e tessuti. La cosa è stata reciproca : portare nelle vostre case un tocco di serenità mi ha fatto sentire vicino a voi, ma voi mi avete rasserenato perchè con tanta sensibilità avete espresso il vostro affetto attraverso una lettera “tecnologica” molto gradita che è andata direttamente al cuore …

… grazie …



Article 468

Sensations immortelles

Une ma vieille grande passion était d’écrire des lettres sur papier avec le stylographe … C’était un rituel presque quotidien, une chose très spécial, ainsi que d’acheter le timbre-poste chez le buraliste et de confier toutes les confidences à la boîte aux lettres. Et quelle joie, quelle émotion de voir arriver le facteur !! Maintenant, tout a changé : nous ecrivons avec l’ordinateur et désormais cela fait aussi partie de l’histoire … mais l’émotion de recevoir un email est toujours très grande …

J’ai été surpris et ému par tous vos aimables remerciements après avoir reçu votre enveloppe très désiré avec les grilles de Noël et les tissus. C’était rèciproque : apporter une touche de sérénité dans vos maisons m’a fait me sentir proche de vous, mais vous m’avez rassuré car vous avez exprimé votre affection avec une telle sensibilité à travers una lettre “technologique” très appréciée qui est allée droit au coeur …


… merci …






Pubblicato il 8 commenti

Camilla e i nonni

Articolo 456

Lo scorso 2 ottobre è stata celebrata la festa dei nonni ed è la prima volta che Paola ed io abbiamo avuto l’onore di festeggiarla. Camilla ha iniziato da poco il pre-asilo e con le maestre ha preparato il suo primo lavoro. Penso che tutti noi custodiamo gelosamente qualche ricordo dell’asilo, non è vero ? Sono quelle piccole cose create con tanta fantasia, colori e tanto, tanto entusiasmo …

Questo cuore è la prima “opera artistica” di Camilla, un piccolo segno di meravigliosa semplicità, di amore, calore, vicinanza e soprattutto speranza … e si sa, specialmente in questi tempi, ne abbiamo tutti un immenso bisogno …

Continua a leggere Camilla e i nonni

Pubblicato il 14 commenti

Jean-Marie de Provence

Articolo 434

Grazie al mondo del ricamo, colmo di colori, fantasia, tecniche e invenzioni straordinarie, ho avuto l’immensa fortuna di conoscere tante belle persone che hanno allargato i miei orizzonti, colorato la vita di bellezza e riscaldato il cuore con tanto affetto. Alcune sono volate via lasciando meravigliosi ricordi, altre ci stupiscono ancora con la loro arte. Ecco come si descrive Jean-Marie (sposo di Annie, eccellente ricamatrice), attraverso una mail scritta qualche tempo fa.

Tengo l’ago da circa 46 anni (canovacci, tappeti annodati, ecc.) Ho ricamato per 16 anni i disegni della Lanarte (non avevo ancora scoperto i saloni). Poi sono arrivato alla saturazione con la voglia di scoprire altre tecniche. Durante la pensione ho incontrato chi mi ha fatto scoprire la pittura ad ago e mi ha aperto le porte dell’atelier Malbranche di Parigi. Partivo 3-4 volte all’anno alla volta di Parigi per perfezionare la tecnica con i consigli di Cristina (nostra maestra d’atelier). Nel 2011 sono stato qualificato per la finale del concorso come “Migliore Maestro di Francia”. Il ricamo mi ha permesso di fare anche dei bellissimi incontri nei saloni ed esposizioni,  visitatori e creatori che ritrovo sempre con immenso piacere. La ricerca di un disegno, la cucitura e la finitura del motivo sul tessuto, la scelta dei fili e dei colori e l’esecuzione del lavoro … tutte queste tappe sono appassionanti ! Continua a leggere Jean-Marie de Provence

Pubblicato il 16 commenti

Liliane

Article 431

A’ travers ce grand alphabet, Liliane manifeste encore sa présence en nous donnant la joie de vivre qui a toujours été sa plus grande qualité. Les merveilleuses journées passées ensemble, les balades insouciantes en montagne, les journées de broderie dans le Queyras et la Bourgogne, les joyeuses rencontres conviviales, les soirées dansantes, les chansons sont toujours vivantes et prèsentes. Yvette, sa sœur bien-aimée et les amies de l’Association “Du Lin, des Fils, des Points …” de Louhans, ont brodé avec amour et passion l’alphabet qui lui est dédié. Chaque lettre, chaque fleur, chaque couleur et nuance parle d’elle, notre grande et bien aimée amie … et elle nous parle …

Je ne sais pas si les anges existent vraiment, mais c’est agréable  d’imaginer qu’ils sont entre nous …

Continua a leggere Liliane

Pubblicato il 15 commenti

Fotocopie – Photocopies

Articolo 428

 

Prima di esprimere il mio parere su questo argomento, desidero chiedere scusa alle persone che non ne hanno colpa, probabilmente saranno le uniche a capire !!

Un pò tutti noi designers siamo a conoscenza di cose più o meno illegali e possediamo nomi e prove, ma sfortunatamente agire diventa complicato perchè è sufficiente una parola sbagliata  e la poca educazione di qualcuno per rovinare la nostra reputazione. Questo ci rende spesso inermi e vulnerabili.

La divulgazione di schemi è un reato contro i diritti d’autore. Questa è la punta dell’iceberg di un problema che affligge qualsiasi artista. Il mondo è fatto di onesti e disonesti, di chi vive con le proprie fatiche e chi vive delle fatiche altrui. Quello che mi rattrista molto è il fatto di persone che apprezzano l’artista e poi distribuiscono o, ancor peggio, vendono i loro schemi come se niente fosse.

Non si può giocare con il cuore degli altri !!

Oltre ad un danno economico, c’è un danno morale perchè con uno stato d’animo ferito e umiliato ogni creativo perde la serenità di lavorare. Personalmente disegno con grande amore e non certo per vantarmi ; lo faccio per pura passione ma soprattutto perchè amo condividere e trasmettere i miei sentimenti. Mi chiedo perchè c’è così tanta avidità nell’avere quando poi non si ha nemmeno il tempo per ricamare !!

E’ forse troppo chiedere gentilmente rispetto ?

Se non c’è e non c’è neppure un briciolo di educazione è inutile vantarsi di appartenere ad una razza intelligente …

Purtroppo ho l’amara sensazione di aver scritto al nulla perchè ci sarà chi continuerà la sua strada e riderà di tutto questo, ma io continuerò il mio lavoro con gioia e passione, continuerò a regalarvi la fantasia del mio cuore, a testa alta …

… alla fine non sarò io a giudicare …

Continua a leggere Fotocopie – Photocopies

Pubblicato il 17 commenti

Hablamos de honestidad ?

Fotocopie online

Para la traducción al español, siga las instrucciones …

IMG_8325

IMG_8328

IMG_8330

Articolo 427

Parliamo di onestà ?

Qualche tempo fa la R&P ha scovato un video pubblicato su Facebook da una spagnola, amministratrice di un gruppo privato di ricamo, dove lodava Renato Parolin per aver donato lo schema “Free of hope”. Ma nel video abbiamo notato gli schemi “La Selva di Ries” prodotto illegalmente da una ditta asiatica e lo schema “Home sweet home” che inviava a chi lo richiedeva. A questo punto ci siamo iscritti al gruppo per avere lo schema di “Home sweet home” … SUBITO ARRIVATO. E’ triste, ma abbiamo colto in flagrante un’altra persona che (NON) ama … Renato Parolin … e questa volta è un giro di fotocopie che va dalla Spagna all’America latina.

A noi designers piacerebbe dire a queste persone tante brutte cose, ma non vogliamo umiliare nessuno perchè forse abbiamo un pò d più di sensibilità  e rispetto …

Continua a leggere Hablamos de honestidad ?

Pubblicato il 10 commenti

Tendenze 2020

Articolo 425

Ci sono alcune cose che sono entrate a far parte della nostra quotidianità e sono diventate degli accessori da usare in base al nostro abbigliamento o in base a qualche evento. Personalmente (come tutti penso …) mi riesce difficile accettare di indossare guanti e mascherine, veri strumenti di tortura che non ti lasciano respirare normalmente. Sarebbe da aumentare la paga a tutti coloro che sono costretti, per lavoro, a indossarle ore ed ore (politici esclusi naturalmente …). E a proposito di mascherine, sono rimasto felicemente sorpreso dalle diverse interpretazioni che due amiche hanno ricamato rendendo questo accessorio meno … triste ed insopportabile !! Continua a leggere Tendenze 2020

Pubblicato il 8 commenti

Voglia di partire …

Articolo 424

… desiderio di abbracciare.

Ci sono piccole cose che accendono grandi desideri, come una luce abbagliante che ti mette le ali verso paesi lontani. Ultimamente ho ricevuto due oggetti che sono praticamente la linfa del mio vivere : i libri che parlano di viaggi, storia, natura ed il ricamo che parla della mia passione e lavoro …

Una grande amica dell’Occitania mi ha inviato un bellissimo libro sui cammini storici della sua regione, che uniscono nel lungo percorso affascinanti villaggi, silenziose abbazie e fiabeschi castelli.

Poi, con grande stupore ho ricevuto da una gentile signora della Bretagna un biglietto con foglie e fiori ricamati con vera arte ; un autentico tesoro “bretone”. Mi ringrazia per … il conforto e la luce che ho donato durante il periodo oscuro …

Ma sono proprio loro e voi tutti che mi avete confortato e soprattutto donato al mio cuore una grande voglia di partire ed un desiderio ancor più grande di abbracciare … Continua a leggere Voglia di partire …

Pubblicato il 10 commenti

A Gérard …

Articolo 416

Oggi Gérard festeggia un importante traguardo, non qui in terra, ma lassù con i suoi cari amici alati. Oggi avrebbe 70 anni e, se non muore chi resta nel cuore di chi vive, allora possiamo anche noi augurare un gioioso anniversario a Gérard che da lassù osserva con particolare attenzione la sua famiglia. Da lungo tempo conservo dei pensieri scritti nel 2013 riguardanti due giornate trascorse con lui, Marie-Louise, Simone e Jean-Paul, esattamente il 29 maggio ed il 22 giugno 2013. Queste pagine si intitolano “Giardini velati e dimore d’incanto” e parlano del loro giardino. Coincidenza vuole che  l’altro giorno Marie-Louise mi ha inviato delle foto del giardino e, nella condivisione di questi incantevoli ricordi, faccio dono a Gérard di questi pensieri … Continua a leggere A Gérard …

Pubblicato il 17 commenti

Gérard, storia di un angelo.

Articolo 412

Tutto è iniziato nel lontano 2012, quando ho conosciuto Marie-Louise, delicata ricamatrice e Gérard, abile ricamatore, in un salone nella grande terra di Borgogna. Una luminosa e semplice amicizia ci ha sempre accompagnato in questi lunghi anni, dove abbiamo vissuto delle allegre serate conviviali e momenti indimenticabili con altri cari amici nella loro magica cittadina dell’ Alvernia e più precisamente nel loro antico mulino trasformato in abitazione, immerso nella verde campagna francese. Abbiamo condiviso pienamente la nostra grande passione per il ricamo ma è stata la natura che ci ha unito ancora di più. Non posso dimenticare il lento trascorrere del tempo in quel loro fiabesco giardino pieno di rose fra querce secolari ed essenze rare. Tutto è ancora al suo posto. Solamente Gérard è partito da tempo per un lungo viaggio … e veglia dall’alto i nostri meravigliosi ricordi … Continua a leggere Gérard, storia di un angelo.