Che dire ?

Articolo 87

Oggi desidero farvi vedere un piccolo gioiello. Trattandosi di una “questione” personale, ho riflettuto un pò prima di decidere di renderla pubblica, ma credo che ne valga proprio la pena, per almeno due motivi : il primo è che in questo mondo esistono tante belle persone, giovani, brave, umili che meritano tutte le nostre attenzioni ; il secondo è che queste giovani persone devono assolutamente essere valorizzate per la bravura che celano dentro al loro animo. Apparentemente (… e sfortunatamente direi …)  tanti giovani sono visti, agli occhi di noi adulti, come degli esseri apatici senza uno scopo nella vita, con il cuore cupo, con l’animo senza orgoglio, ecc. , ed invece non è assolutamente così. Anche loro hanno dei sentimenti, delle preoccupazioni e, come noi adulti, vorrebbero realizzare i loro sogni. Fortuna o intraprendenza, c’è chi ce la fa e chi no, ma questa storia non rientra nelle mie competenze. Piuttosto sento di rientrare nelle facoltà di esprimere tutta la mia gioia per aver ricevuto un dono a dir poco unico, meraviglioso, eseguito magistralmente e soprattutto… con il cuore. Al termine della giornata da Filofollia, Federica, accompagnata dalla mamma Anita, si è presentata con un pacchetto che ha destato subito il mio stupore e tanta curiosità. Non mi sarei mai aspettato un regalo da queste due care persone sebbene le conosca da molto tempo !! E non mi sarei mai aspettato di ricevere una simile meraviglia… Federica, abilissima “pittrice” dalla mano sicura, ha riprodotto con grande fedeltà su una mattonella di ceramica lo schema “Un cuore di fortuna” della Coll. 17, facendo grande attenzione ai particolari e soprattutto alle tonalità del colore. Che dire ? Dopo venti giorni non ho ancora trovato le giuste parole per esprimere la mia emozione, quindi non mi resta che giustificare questo mio “silenzio” con questa frase : “Ciò che non si può descrivere può solamente essere contemplato”.  Grazie Federica, grazie Anita. Non c’è fortuna più grande al mondo di sentirsi vicini a tante belle persone.

Renato

IMG_2693-1


Article 87

Aujourd’hui, je souhaite vous montrer un petit bijou. Comme il s’agit d’une “question” personnelle, j’ai réfléchi un peu avant de me dècider à la rendre public, mais je pense qu’il en vaut vraiment la peine pour deux raison: la première est que dans ce monde il y a beaucoup de belles personnes, jeunes, courageuses, humbles, qui méritent toute notre attention; la seconde est que ces jeunes doivent absolument etre évalués pour leurs capacités qui se cachent à l’intérieur de leur ame. Apparemment  (et malheureusement … je dirais…) beaucoup de jeunes ne sont visibles à nos yeux d’ adultes, que comme des etres apathiques sans but dans la vie, l’ame sans orgueil, etc. Et ce n’est absolument pas le cas. Eux aussi ont des sentiments, des préoccupations et, comme nous les adultes, ils aimeraient rèaliser leurs reves. Chance ou débrouillardise, il y a ceux qui y arrivent et d’autres pas, mais cette histoire n’entre pas dans mes compétences. En fait, je me sens en droit d’exprimer ma joie d’avoir reçu un cadeau pour le monde unique, merveilleux, magistralment exécuté et sortout… avec le coeur. A la fin de la journèe de Filofollia, Federica, accompagnée par sa maman Anita, s’est presentée avec un paquet qui à immédiatement attiré mon attention et succité beaucoup de curiosité. Je ne m’attendais pas à un cadeau de ces deux etres chers, connus depuis longtemps !! Et je ne pensais pas recevoir une telle merveille… Federica, habile “peintre” d’une main sure, a reproduit avec beaucoup de fidélité un diagramme sur un carreaux de céramique, ma grille “Un cuore  di fortuna” de la Coll. 17, en faisant très attention aux dètails et sortout aux nuances des couleurs. Que puis-je dire ?  Au bout de vingt jours, je n’ai pas encore trouvè les mots justes pour exprimer mon émotion, il ne me reste pour justifier mon “silence” que cette phrase: “Ce qui ne peut etre décrit peut seulement etre contemplé”. Merci Federica, merci Anita. Il y a pas plus grande chance en ce bas monde que de se sentir proche de si belles personnes.

Renato


IMG_2989

IMG_3009

IMG_3010

IMG_2992

IMG_2994

IMG_2998

IMG_3002

IMG_3647

IMG_3645

IMG_3639

IMG_3643

IMG_2693

Annunci

5 pensieri su “Che dire ?

  1. Le avventure più gradevoli possono capitare quando meno ci si pensa. Ma questa è una gradita sorpresa che fa tanto felice anche me! I miei complimenti vanno, ovviamente, a Federica, sia per l’esecuzione che per l’idea originale. Ma ringrazio Renato, perchè trovare un uomo che si emoziona davanti ad una ceramica dipinta …fa emozionare anche me. Sono così solo le persone sensibili, sentono il doppio, perchè esattamente un passo davanti al loro corpo cammina la loro anima.
    Anch’io dipingo su porcellana, da sempre. E’ un’arte affascinante. Solo chi possiede una grande sensibilità d’animo ed un amore sconfinato per le “cose belle”, è in grado di apprezzare la finezza di un decoro. O i piccoli punti di un ricamo. Entrambe le cose hanno sempre accompagnato le mie giornate, perchè questo è il modo in cui voglio vivere la vita. Creare cose belle. Come fate voi. Sono felice di scoprire che non sono la sola! Continuate così! Vi abbraccio forte. Minerdo Cinzia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...