La priere de l’arbre

Article 303

Châtel de Neuvre

20 juin 2019

Un peu avant d’y arriver à Moulins, Paola et moi nous avons parcouru une route à travers la campagne et, après d’avoir traversé l’Allier, nous avons remonté une colline jusqu’au le village de Châtel de Neuvre. Nous avons visité la petite église romaine de Saint Laurent en face à un merveilleux panorama et nous avons trouvé ici un panneau avec la “Priere de l’arbre” que je souhaite partager aver vous afin qu’une plus grande sensibilité puisse nous rendre plus respectueux de la nature.

 

Articolo 303

La preghiera dell’albero

Châtel de Neuvre

20 giugno 2019

Poco prima di giungere a Moulins Paola ed io abbiamo percorso una strada in mezzo alla campagna e, dopo aver attraversato il Fiume Allier, abbiamo risalito una collina fino al villaggio di Châtel de Neuvre. Abbiamo visitato la piccola chiesa romanica di Saint Laurent davanti ad un meraviglioso panorama e proprio qui abbiamo trovato un pannello con la “Preghiera dell’albero” che desidero condividere con voi affinchè una maggiore sensibilità possa renderci più rispettosi verso la natura.

 

IMG_3487

IMG_3493

 

IMG_3495

 

 

IMG_3488

IMG_3489

IMG_3490

 

Uomo ! Ascoltami …

Nelle fredde notti di novembre, sono il calore del tuo focolare.

E’ consumandomi che posso riscaldarti.

Sono l’ombra rinfrescante sotto il torrido sole dell’estate.

Sono la struttura della tua casa e il tetto dei tuoi rifugi.

Sono il piano del tuo tavolo e la sedia su cui puoi riposare.

Sono la volta delle tue chiese e delle tue cattedrali.

Sono il letto dove dormi quando il lavoro della tua giornata è terminato.

Sono la materia vivente che crea l’armonia del tuo violino

ed i suoni armoniosi della tua chitarra e del tuo flauto.

Sono il legno con cui costruisci le tue navi.

Sono il manico della tua falce,

il pattino della tua slitta e la porta del tuo recinto.

Sono lo scrigno dei tuoi beni,

il rotolo che modella la pasta ed il cucchiaio che mescola la tua zuppa.

Sono la culla del tuo bambino

e sarò la tua bara quando lascerai questo mondo.

Uomo, io sono tuo amico !

Perchè sei così crudele con me ?

Ascolta la mia preghiera : non distruggermi !

proteggimi perchè la tua vita è intimamente legata alla mia …

12 pensieri su “La priere de l’arbre

  1. Caro Renato, anche se credo di conoscerti tutte le volte riesci a stupirmi con la tua sensibilità, la tua poesia, la tua genuinità. Bellissima la poesia dell’albero bellissima e vera. Grazie per darmi questi momenti de assoluta spiritualità. Con affetto

    "Mi piace"

  2. Questa preghiera è saggia.
    Io sono convinta che il mondo ha molto più senso quando lo osservo in mezzo agli alberi.
    Il mutamento delle stagioni, il rumore del vento, la pioggia tra le foglie, i colori della luce filtrata tra i rami, la fioritura o la brina, l’autunno, la nebbia o la neve… tutti cambiamenti estremamente affascinanti, che fanno di un albero un’opera d’arte unica, in continuo divenire.
    Piantare un albero e vederlo crescere è un atto di fede, un dono che si fa all’Universo.
    L’albero solitario o l’immenso bosco. Stessa magia nata da un umile seme.
    Amo contemplare la Natura.
    Gli alberi sono vivi. Gli alberi sono felici. E mi parlano.
    Io vorrei essere un albero.
    Cinzia Minerdo.

    "Mi piace"

  3. Quel beau moment pour nous offrir cette prière magnifique, alors que tant d’arbres dans le monde entier.
    Merci pour ces belles photos et ce beau reportage. Bonne journée

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...