Pubblicato il Lascia un commento

Un sabato folle da …Filofollia…


010 domenica, 3 aprile 2016

Trascorrere una giornata da Filofollia (e già il nome è tutto dire) è come fare una cura lampo di ricostituenti nel momento in cui arriva la primavera, o come mangiare un chilo di miele per colazione. Se ti alzi la mattina e non ti senti in forma, o hai già le scatole girate ancora prima di scendere dal letto, ecco il nome di un medicinale … miracoloso : buonumor in confetti … e tutto passa in un istante. Non serve andare in farmacia, ma sicuramente da Filofollia (fa anche rima, che coincidenza !!!) E non sto scherzando affatto, mai stato così serio.


 

 

IMG_0608Questo è stato l’unico momento in cui il silenzio e la tranquillità hanno regnato in questa grande stanza: di buon mattino io e Aurelio (tutto fare e manager director di Filofollia) abbiamo sistemato le ultime cose prima dell’arrivo delle amiche ricamatrici.


 

IMG_0610Tavolo apparecchiato a festa con alcune …leccornie … per le affamate  ricamatrici, preparato con amore per dare un tocco di profumata allegria alla lunga giornata.


 

IMG_0613La mitica nonchè grande amica di vecchia data, Pinuccia “Bellora”, non contenta della precedente tavola, ci ha portato la sua tovaglia,  orgoglio e meravigliosa opera da lei pazientemente ricamata e quasi al termine, inno alla natura; un vero e autentico Cantico delle Creature scritto con l’ago. Tutti i soggetti sono di un certo tipo, non so chi, che a Pinuccia  piace un pochino … ma non ha voluto dirmi il nome…


 

IMG_0614Ecco una parte della grande stanza addobbata per l’occasione, straripante di ricamatrici, colma di allegria… vuota della tranquillità che regnava all’inizio…


IMG_0615Tutte sembrano silenziosamente intente nel loro “lavoro”, ammutolite dalla concentrazione e dal timore di commettere qualche errore, immobili per non disturbare l’amica vicina … ma ci credete davvero ? Se solo potessero parlare queste foto…


IMG_0616E’ pur vero però che, dopo aver rasserenato lo spirito, nel conviviale momento di rasserenare il corpo , ci sono stati alcuni istanti di vero e proprio silenzio, forse perche la bocca di ciscuno era intenta in altre faccende ?


IMG_0618

Ma una volta svuotati i vassoi… ecco giungere nuovamente il cinguettare delle allegre ricamatrici, prima di ritornare alle faccende del giorno.


Suppur amante del silenzio, delle lunghe passeggiate immerso nella natura e con la sola compagnia della solitudine, sento già un pò di nostalgia … dell’allegro cinguettare delle amiche ricamatrici che hanno allietato questo bel sabato di aprile.

Che dire ? Grazie a tutte di questo bell’incontro, che non è stato il primo e spero non sia affatto l’ultimo.

Grazie ad Aurelio, Vilma , Paola, Cecilia e Roberto, lo staff di Filofollia, per la tradizionale e calorosa accoglienza.

E poi, grazie a te Patrizia, impeccabile padrona di casa, che hai permesso tutto questo. Il tuo grande altruismo, la tua saggezza di saper unire la gente, il tuo coloroso sorriso e le tue battute spiritose riescono, come sempre, a farci vedere il mondo più  bello e luminoso.

A tutti un abbraccio.

Paola e Renato

E, per finire, tanto per stare in tema, ecco cosa dice il saggio:

…ESAGERARE CON L’ALLEGRIA NON E’ PERICOLOSO PER LA SALUTE…

 

 

Annunci
Pubblicato il 2 commenti

Appuntamento – Rendez-vous 1-2-3


009 martedì, 29 marzo 2016

009 mardi, 29 mars 2016

Appuntamento – Rendez-vous 1

Ecco qui il primo appuntamento del mese di aprile.

Non desidero dilungarmi, è scritto tutto nella locandina qui sotto.

Vi dico solamente che Patrizia e  il suo staff sono impazienti di accogliervi,

con il loro mitico sorriso e un’esagerata dose di allegria, nel negozio di

Filofollia…la merceria. Paola Gattiblu ed io cercheremo di tenere tranquille queste pazze scatenate affinchè le amiche ricamatrici possano ricamare in tutta tranquillità (ma la vedo dura). A sabato dunque…

ciao2


Appuntamento – Rendez-vous 2

Voilà le deuxième rendez-vous d’avril, le Salon de Villemur sur Tarn

Merci d’avance à l’Association Les Doigts d’Or, que j’attende de rencontrer pour la deuxième fois avec joie et impatience.

Après le salon, deux journées de broderie “tous ensemble passionnément”, le samedi 16 avril et le dimanche 17 avril.

ciao


Appuntamento – Rendez-vous 3

Aujourd’hui j’ai recu un mail ecrì par Séverine Decker:

Bonjour, je participerai durant tout le week end au salon de Lunéville (54,France) où j’aurai le plaisir de présenter vos créations.

http://www.unemerceriealacampagne@orange.fr

26 rue de la gare

57580 Baudrecourt

unemerceriealacampagne@orange.fr

 

Merci beaucoup, Séverine

A’ très bientot, à Ammerschwihr…

 

 

ciao 3

Pubblicato il 8 commenti

Salon “Aux fils des Ardennes”

Villers-Semeuse 12-13 mars 2016

008 Samedi, le 19 mars 2016

1

Associations Pic et Peint  Villers-Semeuse

Merci de tout coeur pour la gentillesse, la sympathie, l’accueil à Annie, Bernadette, Brigitte, Danielle, Françoise B., Françoise L., Janine, Jocelyne, Lise, Madeleine, Marie-Thérèse, Mauricette, Michèle, Micheline, Monique, Nicole, Patricia, Yvette.

Merci à Alain, Bernard, Claude, Francis, Michel, Philippe, toujours souriants et disponibles… les chefs du salon !!!

Chapeau pour l’organisation !!


Pour la joie du coeur, voilà des merveilles:

 

2

3

4

5

6

7

8.JPG

9.JPG

10


Et pour la joie de l’ame…

 

Bourg en Bresse – Monastère Royal de Brou

11

12

13

14


Arcelot – Chateau d’Arcelot

15


Ville de Reims – Cathédrale

16

17

18

19

20


Ville de Charleville-Mézières – Place Ducale

21

22

23


Villette – Chateau Bellevue

24


Ville de Sedan – Chateau-fort

25

26


Village de Bouillon (Belgique) – Le chateau

27

28

29


Ville de Luxembourg (Grand Duché de Luxembourg)

30

31

32


Ville de Troyes

33

34

35

36

37


Miolans – Chateau de Miolans

38

39

 

L’importante non è partire con la valigia piena di vestiti, ma ritornare con la testa piena di ispirazioni, di sogni e di ricordi.

La chose la plus important n’est pas de partir avec la valise pleine de vetements, mais revenir avec la tete pleine d’inspirations, des reves et des souvenirs.

 

Alla prossima…     A’ la prochaine…

Paola e Renato

 

Pubblicato il 6 commenti

Le premier salon 2016

007 mardi , le 1er mars 2016

 

affiche salon 2016 - 428 ko (1)

Après le double événement de Vicenza et Povolaro, la semaine passé, voilà mon premier salon 2016 en France, à Villers-Semeuse, région Champagne-Ardenne.

Un “petit” voyage de 124o kilomètres pour vous voir, faire votre connaissance, partager notre passion pour le point de croix.

Mes cheres madames-brodeuses, j’arrive… avec toute ma joie…

A’  bientot.

Renato

p.s. je m’excuse pour mon français

Pubblicato il 4 commenti

Grazie di cuore

006 lunedì, 29 febbraio 2016

Non è facile pensare e organizzare la settimana che ci aspetta dopo che la settimana appena trascorsa  è stata così intensamente carica di incontri, avvenimenti e piacevoli sensazioni. In questo particolare lunedì, con il cuore ancora … nel passato… e la mente già verso … il futuro… una cosa che sentiamo doveroso fare è quella di ringraziare, ringraziare con tutto il cuore, sinceramente e serenamente!

Paola ed io desideriamo ringraziare tutte le persone che abbiamo incontrato durante i due eventi di Vicenza e di Povolaro, ricamatrici e non, amici, amiche o semplici conoscenti.

Ringraziamo Patrizia ed Aurelio di Filofollia…la merceria, che ci hanno ospitato a Vicenza durante il Salone di Abilmente. Il loro vedere sempre il lato buono e bello delle cose ci da ogni volta la carica positiva per affrontare  gli ostacoli con saggezza e determinazione.

Ringraziamo Eleonora, Silvia e Antonio de Il Telaio di Povolaro che ci hanno ospitato (e per Antonio deliziato con autentiche leccornie) dandoci l’opportunità di presentare  la nuova collezione che ha avuto un  grande riscontro.

Ringraziamo Donata, Francesca, Gabriella, Rita, Sandra e Tiziana, gli angeli custodi di Silvia ed Eleonora per aver allietato i quattro giorni della presentazione con la loro simpatia e allegria testimoniata nei molteplici scatti ora di dominio pubblico…

Il condividere momenti di serenità e spensieratezza con tutti voi ci ha lasciato una bella sensazione di tranquillità e leggerezza in questi periodi un pò…irrequieti e pesanti.

Se molti di voi hanno sentito la “necessità” di incontrarci per sentire una buona parola, per vedere un sorriso, per stringere una mano, e questo vi ha fatto sentire bene, per noi è stata la stessa cosa e siamo certi che questo reciproco sentimento di positività non può che arricchirci umanamente.

Se per voi è stata una gioia ed un onore incontrarci, per noi lo è stato ancora di più, perchè senza di voi non saremmo nessuno. Siamo nelle vostre mani e finchè sentiremo il vostro “continuate così…”saremo più che felici di “continuare così…” facendo del nostro meglio per rendere nel nostro piccolo il mondo un pò più bello, anche se sotto forma di piccole crocette…

Un’amica mi scrisse un giorno :”Le bonheur est la seule chose qui se double si on le partage”, ovvero “la gioia è la sola cosa che si raddoppia se la si condivide”.

Facciamo in modo che non sia solo una frase…

Con affetto, Paola e Renato

 

 

Pubblicato il 9 commenti

Collezione 17 – Collection 17

005    domenica 21 febbraio 2016

 

Oggi è una giornata grigia e piovosa e, volgendo lo sguardo verso le montagne osservo le cime oltre i mille metri tutte imbiancate e questo mi fa pensare che l’inverno, a dire il vero non particolarmente freddo quest’anno ed anzi piuttosto bizzarro, è ancora fra noi. Ma, nelle rare passeggiate che in quest’ultimo periodo ho potuto fare, preferendo “l’aria buona” alle mura di casa e approfittando delle giornate soleggiate, con grande curiosità e meraviglia ho potuto ammirare nel sottobosco delle sinuose colline qui vicino a casa un’inconsueta fioritura di bucaneve, violette, primule e anemoni viola. Un gran bel vedere, queste macchie colorate di bianco, viola e giallo in mezzo a distese di foglie secche e alberi spogli !! Di solito in inverno non ci si aspetterebbe una sorpresa ed un “regalo” così graditi da madre natura e la cosa è stata certamente un buon rimedio per il mio animo, per contrastare il grigiore di questa stagione, che comunque amo moltissimo. E questa specie di “ricostituente” che ho attinto da madre natura, desidero condividerlo oggi con tutte (e tutti) voi che mi state leggendo, cogliendo l’opportunità di presentarvi con gioia e anticipato vigore primaverile i nuovi lavori che fanno parte della Collezione 17. Niente di speciale ma, da grande amico e ammiratore della natura spero veramente, con questi ricami dai molteplici colori, riuscire a trasmettere al vostro cuore la gioia che un piccolo fiore silenzioso e timido, nascosto tra l’erba e le foglie, dà al mio cuore. Termino, prima di lasciarvi curiosare tra le foto qui sotto, con una frase di Bernardo di Clairvaux, che dice con immensa verità e saggezza: ”Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e i fiori ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà !”. Non me ne voglia Bernardo nel notare che ho sostituito “le rocce” a “i fiori”. Ma sempre di natura si tratta !!!

  Con grande gioia, Renato

Per vedere le foto della Collezione 17 Clicca qui


005     dimanche, le 21 février 2016

 

Aujourd’hui c’est un jour gris et pluvieux, et, regardant vers la montagne, j’observe les sommets tout blancs qui me font penser que l’hiver est encore parmi nous.                     Mais, dans les rares promenades que j’ai pu faire ces derniers jours, préférant “l’air frais” aux murs de la maison et profitant des beaux jours, j’ai admiré avec grande curiosité et émerveillement, dans le sous-bois des collines à proximité de la maison, une floraison inhabituelle de perce-neige, violettes, primevères et anémones pourpres. Quel plaisir pour les jeux que ces taches de couleurs, du blanc, du violet et du jaune au milieu des étendues de feuilles sèches et des arbres nus !! Habituellement nous n’attendions pas de l’hiver une telle surprise et un “cadeau” si apprècié de mère nature. C’est certainement un bon remède pour mon ame, pour lutter contre la grisaille de cette saison, une saison que j’aime quand meme beaucoup. Comme un genre de “tonique” emprunté à la nature, je veux partager aujourd’hui avec toutes (et tous), ceux d’entre vous qui me lisent, la joie de vous présenter en anticipant le début du printemps, les nouveaux ouvrages qui font partie de la Collection 17. Rien de spécial, mais, en tant que gran ami ed admirateur de la nature, j’espère vraiment, avec ces broderies de plusieurs couleurs, pouvoir transmettre la joie dans vos coeurs telle qu’une petite fleur calme et timide, se cachant dans l’herbe et les feuilles, l’apporte au mien. Je conclus, avant de vous laisser parcourir les photos ci-dessous, avec une phrase de Bernard de Clairvaux, qui dit avec grande vérité et sagesse: “Vous trouverez plus dans les bois que dans les livres: Les arbres et les fleurs vous apprendront des choses qu’aucun enseignant ne vous dira”. Je m’excuse avec Bernard pour avoir remplacé “les roches” par “les fleurs”. Mais c’est toujours la nature !!!

Avec joie, toutes mes amitiés, Renato

Pour voir les photos de la Collection 17 Cliquez ici

Pubblicato il 3 commenti

Collezione di primavera

004 sabato 20 febbraio 2016

Con un pò di ritardo, ma sempre meglio tardi che mai, la R&P desidera, anche se probabilmente ne sarete già a conoscenza, informarvi sui primi appuntamenti che apriranno la lunga stagione degli incontri con voi attraverso le fiere, i saloni, le presentazioni delle collezioni e le giornate di ricamo.

Già nella sezione “Appuntamenti” abbiamo scritto il programma annuale delle date sicure ma, man mano che si avvicineranno tutti gli “obbiettivi”, sarete informate con una mail.

Quindi, nelle giornate di giovedì 25, venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 febbraio io, Renato, sarò felice di incontrarvi a Povolaro, presso Il Telaio, il negozio di Silvia ed Eleonora che gentilmente mi hanno invitato per presentare la Collezione 17.

Contemporaneamente Paola, la mia dolce metà (e anche qualcosina di più), sarà felice di incontrarvi ad Abilmente, presso  Filofollia…la merceria,  Pad. 7 stand 303, affettuosamente invitata da Patrizia, per ripresentare alcuni ricami floreali delle passate edizioni e 4 dei 30 lavori della Collezione 17.

Paola ed io vi ringraziamo fin d’ora se vorrete venire a trovarci a Povolaro o a Vicenza, o , perchè no,  da entrambe le parti (Povolaro e Vicenza distano solo 10 km. l’una dall’altra) e vi auguriamo una serena e tranquilla domenica. A presto.

Paola e Renato

 

 

 

Pubblicato il 36 commenti

Dopo San Valentino…

003 lunedì, 15 febbraio 2016

 

Blog 001 San Valentino

…AMORE AMOUR LOVE AMOR LIEBE

LIEFDE KARLEK UTHANDO MILOSC DASHURA

GRA’ RAKKAUS MAITASUN UPENDO AMO

CARIAD LASKA RAKASTAA LIEFHEBBEN…


Dopo San Valentino 2016

Un piccolo pensiero gioioso a tutte le ricamatrici innamorate

della vita, con tutto il cuore.

Renato


Après Saint Valentin 2016

Un petit pensée joyeux pour toutes les brodeuses

amoreuses de la vie, de tout mon coeur.

Renato

Pubblicato il 12 commenti

Bonsoir

002 Vendredi, le 29 janvier 2016

Bonsoir à toutes les brodeuses…et brodeurs qui ne parlent pas l’italien.

Je suis vraiment très heureux et sortout touché d’avoir recu en seulement trois jours beaucoup d’inscriptions sue le blog de R&P:

J’espère pouvoir vous retrover souvent sur ce blog et vous raconter, avec beaucoup de joie et de plaisir, tous ce qui concerne la R&P, entreprise née en 2004.

Ce blog n’est pas encore riche de nouveautées, histoires, etc. Mais de temps en temps, je viendrai l’enrichir avec de belles pages qui raconteront mes promenades dans les bois et la campagne, des rencontres avec mes amis les animaux sauvages, des voyages à travers l’Italie et la France pour vous retrouver etc. . J’ai surtout un très grand désir : PARTAGER AVEC VOUS TOUT CE QUE MON COEUR A L’ENVIE D’EXPRIMER.

Très rapidement, j’espère avant la mi-fevrier, sur ce blog pour la premiére fois, vous aurez la possibilité de voir la collection n. 17, composée de 24 titres pour un total de 30 ouvrages. Pour cette collection j’ai dessiné et brodé aussi pour vous des fleurs, des arbres des quatre saisons, des animaux sauvages et de la basse-cour, en couleurs et monochrome.

Première presentation en France : salon de Villers-Semeuse (08) et puis… regarder la page des rendez-vous (appuntamenti).

J’ai éveillé votre curiosité ? Très bien. Donc, rendez-vous ici très bientot.

Important : sur ce blog, pour le moment, nous ne faisons pas de vente de grilles aux particuliers, mais seulement aux merceries et boutiques. Mais nous pouvons répondre à toutes vos questions si vous nous écrivez directement pas notre adresse mail :

renatoparolin.rep@gmail.com

Un très grand merci à toutes et tous pour votre gentillesse.

Paola et moi nous vous embrassons. A bientot.

Renato et Paola

 

p.s. Un  très grand merci à Geneviéve C. (de l’abbaye) pour les corrections.

 

Pubblicato il 7 commenti

Buongiorno a tutte… e a tutti

001 Mercoledì, 27 gennaio 2016

Oggi si apre ufficialmente questo blog nel quale io (Renato), e Paola, vi racconteremo, spero ad intervalli brevi e regolari, tutto ciò che riguarda la R&P, impresa artigiana nata nel 2004 ed autorizzata alla produzione e vendita di schemi per il punto croce, schemi che il sottoscritto disegna e Paola ricama per una buona percentuale. La nostra storia presumiamo sia nota a molti ma probabilmente, per qualche parola detta “in più”, ed altre parole “non dette”, non è sempre così com’è. In questo blog nulla sarà detto in più o in meno da me e Paola perchè desideriamo esprimere e comunicare i fatti e le circostanze come sono e come li viviamo, cioè con il cuore e con la più semplice trasparenza. Pertanto, senza nulla togliere a nessuno, sarà l’unica fonte ufficiale della R&P e dei suoi rappresentanti, serenamente disponibili a soddisfare, nei limiti del possibile, ogni vostra esigenza e curiosità.

Ed esattamente 39 anni fa, il 27 gennaio 1977, iniziavo con grande emozione, come facevano molti dei miei coetanei adolescenti, un diario, dove scrivevo quasi giornalmente le mie impressioni personali, stati d’animo positivi e talvaolta anche negativi. Tutto ciò è durato per qualche anno, finchè una certa “maturità” (?!!?!!?) mi ha permesso di chiudere tutto in un vecchio baule. Ora sembra una cosa d’altri tempi, tempi lontani, anzi lontanissimi, ma il ricordo di quelle sere dove, nell’intimo della mia cameretta scrivevo fino a notte inoltrata, è ancora più che vivo (buon segno che dopo quasi 40 anni la testa funziona ancora un pochino). Ora tutto è cambiato, la tecnologia fa “miracoli” (parola troppo grossa ma, ahimè, quasi vera), la carta non si usa quasi più, la penna ancora meno, ma il mio cuore vorrebbe rivivere l’emozione di quella …”antica avventura”… e vorrei che queste pagine virtuali diventassero come le pagine di un quaderno ed il mouse diventasse un’elegante penna stilografica, proprio come quelle di una volta. Ma non preoccupatevi, nulla sarà troppo personale, troppo dettagliato, troppo lungo anche perchè, come disse Voltaire, “il segreto per annoiare la gente è dire tutto”. Quindi la nostra periodica conversazione sarà principalmente inerente al mio “lavoro-passione”, dalle passeggiate che ispirano la mia creatività ai viaggi di lavoro che io e Paola percorriamo sempre assieme per raggiungere i saloni; dagli incontri con i miei amici del bosco a quelli con le persone che incontriamo nelle più svariate circostanze. Speriamo così di farvi comprendere tante cose, di esaudire la vostra curiosità così come quando siamo faccia a faccia con molte e molti di voi che piacevolmente incontriamo nel nostro peregrinare per mezza Europa.

Questo blog sarà anche un mezzo per presentare le nuove collezioni, per consultare quelle precedenti, per essere aggiornate/i su appuntamenti, giornate di ricamo, saloni, ecc. durante il corso dell’anno. Importante : per il momento in questo blog non vendiamo direttamente a privati, ma solamente a negozi e mercerie del settore.

Qualcuno dirà “era ora” !!!! … Si, rispondiamo noi: era proprio l’ora e ce ne scusiamo profondamente. Paola è sempre stata molto più tecnologica di me; sono sempre stato io, nonostante gli incoraggiamenti di Giulia e Leonardo, miei figli e degli amici, a “tirare indietro”, per il semplice (e complesso) motivo che non mi sento “figlio di questo tempo”. Ma, volenti o nolenti, ci si deve adeguare per forza di cose ed ecco che “questo tempo” mi ha adottato e piano piano, assorbendomi nelle sue infinite strade, mi sta aiutando a comprendere la “facile complessità” di un computer e ad aggiornare questa mia piccola “testolina antica”.

Se lo vorrete, fra qualche giorno saremo nuovamente qui, carta e penna in mano, a raccontarvi qualcos’altro…

Un grazie di cuore per averci letto.

Un forte abbraccio a tutte e a tutti coloro che ci vogliono bene.

Renato e Paola